i letti di un bed and breakfast

A volte #noiB&Bers siamo talmente presi dalle politiche di vendita, dal marketing e dalle ultime novità in tema di turismo che rischiamo di perdere di vista l’essenziale. Come si fanno i letti in un bed and breakfast? E soprattutto

I letti del nostro B&B sono davvero a prova di principessa?

Certo che sì! Sono talmente comodi e ben fatti che la Principessa sul Pisello, protagonista della celebre fiaba di Hans Christian Andersen, abbandonerà il principe per trasferirsi da noi.

Stiamo parlando della punta di diamante della nostra attività: il letto. La materia è vasta, ma iniziamo con alcune regole d’oro in ordine sparso.

Come si fanno i letti in un bed and breakfast?

  • Con il letto vale la regola dell’amore a prima vista. Appena il tuo ospite lo vede deve subito desiderare di sprofondarci dentro. Abbonda con cuscini, cuscinetti e piumini per renderlo soffice come una nuvola
  • Conosci questo trucco per infilare il piumino nel copripiumino in un battibaleno?
  • Questione puramente estetica: i piedi del letto è sempre meglio nasconderli. Utilizza un sommier oppure un gonnellino o un copriletto
  • Fai felici le coppie dando a ciascuno il suo piumino, anche nel letto matrimoniale. In alternativa il piumino unico dovrà essere più grande della superficie del letto. Moglie e marito ti ringrazieranno.
  • Alcuni preferiscono cuscini e materassi morbidi mentre altri dormono solo su quelli rigidi. Ho notato che i materassi e i cuscini memory mettono tutti d’accordo. Col Menu dei cuscini farai faville.
  • Quando prepari il letto la parte più critica è fare la giusta piega del lenzuolo o del piumino ai piedi. Si chiama “angolo da ospedale”. Nonostante il nome tremendo, se viene fatto a regola d’arte conferisce un tocco di classe al letto
  • Con i piumini e i cuscini in materiale anallergico farai felici principesse e oche
Pillole di linguaggio alberghiero per i Bed&Breakfast
Eccomi qui