aprire un bed and breakfast

Pensi e ripensi a quella casa troppo grande e un po’ vecchiotta che continua a restare vuota. Mantenerla costa, devi trovare una soluzione. Ma non vuoi lasciarla andare. Era la casa dei tuoi nonni e ci sei cresciuta. È un grande contenitore di ricordi e di emozioni.

Perché non utilizzarla per ospitare dei viaggiatori e trasformarla in un B&B?

Aprire un Bed and Breakfast

Se possiedi una naturale predisposizione per l’ospitalità, ricevere persone da tutto il mondo diventerà il tuo stile di vita.

Troverai arricchimento nell’abbracciare le differenze degli altri. E sarà anche un’ottima occasione per perfezionare il tuo inglese. 😀

aprire un bed and breakfast

I 3 punti fondamentali per aprire un Bed and Breakfast

Per iniziare prendi in considerazioni questi tre punti:

  1. “Location, Location, Location” diceva Conrad Hilton, che è stato il fondatore di una grande catena alberghiera e la sapeva lunga. Per avere successo la tua casa non si deve trovare per forza in riva al mare. Guardati intorno, sono sicura che anche il tuo B&B è in un luogo speciale.
  2. Lo stile della casa non è di design e i mobili sono antiquati? Meglio! Se stai iniziando e non hai a disposizione tante risorse per arredare il tuo Bed and Breakfast tieni i mobili che ti sono necessari e rendili confortevoli e funzionali ai nuovi spazi.
  3. Che barba, che noia: permessi e adempimenti burocratici. Niente di troppo complicato vedrai come la scalata può trasformarsi in una passeggiata zen 😉

Questo è solo l’inizio, presto online troverete nuovi consigli per aprire un Bed and Breakfast di successo, intanto potete dare un’occhiata qui,  ai punti fondamentali per accogliere i vostri ospiti sorprendendoli.

Chiedere i permessi: la scalata diventa una passeggiata zen